Nel weekend di debutto in Junior ROK, Andrea Filaferro e il team NEWMAN Motorsport sono stati i grandi protagonisti all’Adria International Raceway, teatro della 12° Rok Cup Italia.

Per il talentuoso kartista friulano e il team cesenate diretto da Andrea Pedrini doveva essere un banco di prova in preparazione della Super Final Mondiale al South Garda di Lonato del prossimo Ottobre, ma fin dalle prove di qualificazione Filaferro si è messo in mostra segnando il settimo crono, concludendo le successive tre manche in programma nelle giornate di sabato e domenica costantemente in zona podio grazie a due terzi e un secondo posto che gli sono valsi la prima fila, al debutto, nella Finale.

Nonostante la poca esperienza col nuovo materiale, provato solamente durante una giornata di test in versione OKJ, Filaferro ha trovato subito un ottimo feeling col Tony Kart tagliando il traguardo al secondo posto, marchiando il giro più veloce della Finale. A seguito delle verifiche tecniche i commissari hanno comminato la squalifica del vincitore Mazzola e attualmente la classifica risulta sub iudice.

Siamo felicissimi per questo risultato. Eravamo arrivati qui con l’obiettivo di fare esperienza e ci siamo ritrovati a lottare per la vittoria finale alla prima uscita in Junior Rok. Un risultato che ci ripaga di tutto il lavoro svolto in questi giorni, nonostante la poca esperienza soprattutto con queste gomme. Ad ogni manche abbiamo messo Andrea nelle condizioni ottimali migliorando costantemente tutto il nostro materiale. E’ stavo molto bravo a mantenuto la concentrazione sempre alta, reagendobene ad ogni cambio di setup. C’è ancora del margine di miglioramento e a Lonato cercheremo di fare un ulteriore step. Ora aspettiamo la decisione finale del giudice” commenta soddisfatto Andrea Pedrini.

E’ stato un fine settimana non facile a causa delle condizioni meteo che cambiavano continuamente. Sono arrivato in pista con solamente una giornata di test in versione OKJ, mentre non avevo mai provato il materiale Junior Rok con le gomme Bridgestone. Il nostro obiettivo era di fare esperienza senza dare troppa importanza al risultato finale e, invece, torno a casa con un trofeo. Fin da subito mi sono trovato a mio agio col materiale Tony Kart e ad ogni sessione sono riuscito a migliorarmi sia in condizioni di pista asciutto che bagnato. Ringrazio tutto il team NEWMAN Motorsport per il lavoro e il mio meccanico Tommaso che mi ha seguito in questa nuova avventura. Mi spiace per il mio amico Mazzola che non è potuto salire sul podio insieme a me” commenta Andrea Filaferro.

Nella Mini Rok, Giacomo Pedrini chiude il fine settimana al trentesimo posto, davanti a Patrik Fraboni, trentatreesimo. Decimo posto per Thomas Baldassarri nel Trofeo Bridgestone. “Una classifica che non rende giustizia ai nostri ragazzi che purtroppo in Finale hanno vanificato il lavoro delle manche precedenti dove avevano segnato riscontri cronometrici notevoli. ora faranno alcuni giorni di allenamento in Formula Medici per preparare la meglio la Superfinal” conclude il team manager.

La diciassettesima edizione della finalissima internazionale Rok si correrà dal 9 al 12 Ottobre a Lonato.

Al 7 laghi Kart di Castelletto di Branduzzo, Marco Mengozzi e Samuele Mengozzi hanno preso parte al settimo appuntamento del Campionato Italiano IAME, concludendo il fine settimana al nono e undicesimo posto. Prossimo appuntamento il 28-29 settembre a Lonato per il round conclusivo.

Foto: Sportinphoto Kart Photo-Agency

NEWAMAM Motorsport e Andrea Filaferro subito protagonisti al debutto in Junior Rok nella Rok Cup Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *